Kassel, la città di Documenta
È questa la dizione usata da diversi anni a livello ufficiale dal municipio in tutte le manifestazioni e anche nella cartellonistica e nelle indicazioni stradali. Va ricordato che molte opere delle varie edizioni sono rimaste in dono alla città come ad esempio i monoliti in basalto delle "7000 querce" di Joseph Beuys.
L'inaugurazione di Documenta è, per questa simbiosi a tutto campo, festeggiata "dentro" il palazzo comunale (se ne utilizzano saloni, uffici, il cortile e ovviamente la mensa) e la situazione che si viene  creare assomiglia ad una festa tipica  tedesca con musica ma anche zuppa di patate, salsicce e tanta birra. Festa nella quale si finisce anche per parlare veramente del "perché dell'arte"!