Documenta 14 avrà due sedi: Kassel e Atene
di Massimiliana Ghislanzoni
Il progetto di Adam Szymezyk, curatore della prossima edizione di Documenta, si pone in continuità con quello della passata edizione quanto alla delocalizzazione della manifestazione.
Se infatti Documenta 13 si è svolta in parte anche in Afganistan, la prossima avrà due sedi vere e proprie: Kassel ed Atene. Sarà addirittura quest’ultima ad inaugurare, nell’aprile 2017; Kassel seguirà il successivo 10 giugno.

Quella in Grecia sarà dunque una vera e propria Documenta parallela che metterà in relazione il sud dell’Europa con il suo Nord in un momento storico-politico in cui il concetto di unità del continente viene messo in discussione sotto molti punti di vista.
L’intento del curatore è quello di evidenziare le comuni basi culturali europee e di farle dialogare con quelle del resto del mondo. Oltre che di valore simbolico l’inserimento del fattore geografico costituirà una innovazione rispetto al tradizionale unico radicamento territoriale delle manifestazioni d’arte.