Le prime tappe di Mediterranea
Dopo il primo scalo a Pescara, la sera stessa della partenza, lunedì 26 maggio Mediterranea è arrivata ad Otranto dove è iniziato il suo programma culturale che si occuperà anche di "dieta mediterranea". All'Agriturismo Solino  di Cassano delle Murge si sono fatte teoria e pratica sul tema "dalla cucina pugliese alla dieta mediterranea". Il giorno dopo l'equipaggio si è trasferito a Bari dove al "Circolo vela" ha incontrato Nicolò Carnimeo e discusso sui temi affrontati dal suo libro "Come è profondo il mare" sull'inquinamento da materie plastiche ed in particolare sulla grande discarica di plastica dell'Oceano Pacifico il "Great Pacific Garbage Patch". Il 30 maggio, ancora ad Otranto, c'è stato un incontro con la fotografa Nadia Pinardi e i componenti del CMCC, Centro Euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici sul tema "Inquietudini, viaggi e correnti. "Mediterranea sulle rotte di Marsili".