work on the wall, work on paper
di Elide Brunati
David Tremlett torna a Lugano per la sua quarta mostra personale presso lo Studio d’Arte Contemporanea Dabbeni.
Abbandonata la scultura, l’artista inglese ha iniziato a viaggiare con una semplice scatola di pastelli per documentare le impressioni e le atmosfere dei luoghi.
Questa volta presenta un ciclo dedicato a Giappone e Vietnam (la mostra si apre con l’opera nella foto). Wall (Vietnam) è un wall drawing che si sviluppa in verticale dal soffitto a terra (perché è così che lui lo realizza) e riassume in sé la poetica dell’autore.
Nella realizzazione dei suoi lavori su muro, Tremlett non perde mai di vista la specificità  di ogni spazio e dei committenti e vive il lavoro in galleria - temporaneo per definizione - come un’altra fase di sviluppo.
Questa stessa opera avrà  una nuova forma già  alla prossima Biennale di Venezia e così sarà  per ogni istituzione o privato che la accoglierà  perché non esiste un wall drawing uguale ad un altro date le tante variabili che determinano la creazione di questi progetti in continuo movimento.
I bianchi e gli scuri prevalgono anche negli altri lavori - pastello e grafite su carta - dedicati al Vietnam. Variano invece le geometrie che diventano orizzontali come i paesaggi originari per tornare verticali solo quando si passa al Giappone e i colori si arricchiscono dei rossi e dei blu.
La mostra si chiude con un ciclo diverso: delle fotografie. Torna qui il bianco e nero per una serie di appunti di un viaggio in Cambogia che rappresentano finestre. Vuote.


Studio d’Arte Contemporanea Dabbeni

Corso Pestalozzi, 1 - 6901 Lugano

ma-ve: 09.30 - 12.00 / 14.30 - 18.30
sa: 09.30 - 12.00 / 14.30 - 17.00
lu-do: chiuso
Tel Tel +41 91 923 29 80
info@studiodabbeni.ch
www.studiodabbeni.ch