JULIUS BISSIER, PITTORE METAFISICO, a Lugano, al Museo Cantonale d'Arte, fino al 14 giugno 2013
"E' questa la tappa finale di un importante progeto espositivo che ha visto coinvolti il Museo Bochum in Germania e il Museo Liner (Cantone Appenzello)"
"Julis Bissier appartiene ad una generazione di artisti la cui vita e, conseguentemente, le opere, furono segnate da gravi eventi politici ...mentre all'orizzonte si delineava la fine della Repubblica di Weimar per mano dei nazionalsocialisti."..."Quella di Bissier è un'arte della sottrazione che partendo da un'immagine enigmatica giunge a un simbolismo essenziale, un'arte filosofica in cui l'interesse per i mistici tedeschi, per le idee neoplatoniche e per le credenze orientali, insieme allo studio della calligrafia e della gestualità  proprie della cultura e della vita orientali, possono essere intrerpretati come la ricerca di un senso esistenziale." (Brani tratti dalla scheda di presentazione della mostra)