PRESS PLAY alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
In una società  bombardata dalle immagini, gli artisti si propongono reporter.

Succede a Torino, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, attiva dal 1995 nella promozione dei giovani artisti, grazie alla sua fondatrice, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, e diventata un luogo di riferimento nella ricerca della produzione artistica pi๠all’avanguardia dei nostri giorni.

La mostra, dal titolo PRESS PLAY. L’ARTE E I MEZZI D’INFORMAZIONE, racconta, per immagini, il punto di vista di sedici artisti sulla società  contemporanea dei media.

Partendo dai meccanismi pi๠profondi delle strategie mediatiche, gli artisti intendono svelarne i lati meno evidenti, quelli che il fruitore non riesce a cogliere immediatamente, perché filtrati da una specie di immagine preconfezionata. Ne deriva una sorta di denuncia, a volte assurda o ironica, a volte pi๠chiara e partecipata, dell’utilizzo delle immagini come prodotti di consumo, finalizzato alla manipolazione dell’informazione vera e propria, in favore di una spettacolarizzazione.

Gli artisti in mostra sono: Bani Abidi, Black Audio Film Collective, Thomas Demand, Sebastian Diaz Morales, Hans-Peter Feldmann, Alessandro Gagliardo, Thomas Hirschhorn,Pierre Huyghe, Jon Kessler, Steve McQueen, Alessandro Quaranta, Katya Sander, Doron Solomons, Thomas Struth, Fiona Tan, Artur Zmjiewski.

PRESS PLAY. L’ARTE E I MEZZI D’INFORMAZIONE
Mostra a cura di Irene Calderoni
Torino, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
2 febbraio - 6 maggio 2012